Ecopolis NEWS‎ > ‎

L'incontro al chioschetto

pubblicato 7 feb 2010, 23:34 da Angolo Orso   [ aggiornato il 9 feb 2010, 14:55 da A S ]
Venerdì 5 febbraio 2010.
L'occasione non è stata sprecata, per quanto ci riguarda.
É stato un incontro che ha innanzitutto chiarito la nostra posizione: non cerchiamo lo scontro ma il dialogo, non perseguiamo interessi personali ma vorremmo che Ecopolis divenisse più vivibile e viva.
L'amministratore, a mio parere, ha compreso. Ha ascoltato, ha discusso, spiegato le sue ragioni e si è dimostrato disponibile.
Ma di cosa si è parlato ?
Contratti, consiglio di condominio, compendio immobiliare di Ecopolis e sala condominiale.

Andiamo per ordine.

Contratti
Gli appunti che avevo ordinatamente messo online su Facebook e su questo sito, circa alcune anomalie nei contratti tra Condominio e Unita Fortior, sono stati fatti propri dall Dott. Buonsante e saranno integrati nei singoli atti alla prima favorevole occasione. Inoltre l'amministratore ci ha rassicurati circa eventuali interventi di manutenzione al nostro impianto televisivo: non saranno a nostro carico, ma devono intendersi ricompresi nel contratto di manutenzione dell'impianto elettrico condominiale. Peraltro, come abbiamo potuto sperimentare tutti, nelle giornate di giovedì  e venerdì scorsi, l'audio di Canale 5 era disturbatissimo e, ve lo confesso, ho temuto che si trattasse di un preavviso di addio da parte del nostro impianto CATV !
Quindi nei prossimi contratti troveremo anche tempistiche d'intervento e penali per inadempienze, com'è usualmente previsto in contratti di questo tipo.

Consiglio di condominio
Una pacata discussione, con scambi di idee, porta sempre soluzioni positive. Così, nella prossima assemblea condominiale, avremo finalmente l'elezione dei rappresentanti di comparto.
Attenzione, però, i rappresentanti potrebbero rivestire anche le vesti (come sarebbe giusto che fosse!) di "amministratori di condominio" per la propria palazzina. Vorrei infatti ricordare che per complessi immobiliari con almeno 4 condomini è previsto per legge un amministratore.
Il nostro amministratore, Dott. Buonsante, è "amministratore comprensoriale" ! Amministra, cioè, le parti comuni del comprensorio. Ma, allorquando dovesse presentarsi un problema in una singola palazzina e dovessero esser necessari lavori di ripristino, dovrà intervenire l'amministratore dell'immobile interessato dal problema !
In parole semplici: se scoppiasse un tubo dell'acqua nella mia palazzina e si formassero delle macchie d'umido sul prospetto, gli otto condòmini (solo quelli e non tutti gli abitanti di Ecopolis) dovrebbero intervenire attraverso il proprio amministratore condominiale (non "comprensoriale"!!!) per reperire i fatidici tre preventivi e far intervenire una ditta specializzata.
Dunque i consiglieri svolgerebbero i compiti di "amministratore di palazzina" e "rappresentante al consiglio di comprensorio".
Detto così potrebbe sembrare impegnativo ma ... in effetti lo sarà !   Scherzo, naturalmente. Basta un po' di buona volontà e, in fondo, si tratta di cariche annuali a titolo gratuito.

Compendio immobiliare di Ecopolis
Ovvero: cosa è nostro ? Cosa è ancora della Cogem ? Cosa è del Comune di Matera ?
A cosa serve saperlo ? Per esempio a capire se una certa parte di Ecopolis deve essere pulita dai ragazzi dell'Unita Fortior, o se un certo spazio verde deve essere innaffiato a spese nostre !
Il Dott. Buonsante ci ha comunicato che ha commesso incarico ad un professionista per l'accertamento della consistenza patrimoniale el comprensorio.
Nella prossima assemblea condominiale avremo il responso ufficiale sottoscritto dal tecnico, che farà fede in ogni situazione (amministrativa e penale).

Sala condominiale
Il Dott. Buonsante ha sollevato un problema: dev'esserci necessariamente un amministratore della sala comune. La sala comune non è di tutti. Non è comprensoriale, ma è di proprietà di quei condomini che, con l'acquisto dell'alloggio, hanno acquistato (e pagato) anche una porzione della sala.
Nel rogito notarile è ben indicato.
Quindi l'amministratore comprensoriale non può amministrare anche la sala.
Appello: se qualcuno ha la voglia e la sensibilità di prendersi carico di un simile impegno, si faccia avanti.
La nostra sala, se ben condotta, può anche essere fonte di reddito per il condominio e ridimensionare le nostre quote condominiali.


Vi abbiamo presentato: l'incontro al chioschetto.
Una trasmissione a cura dei soliti noti (veggasi sezione "chi siamo") e del Dott. Buonsante (suo malgrado personaggio e interprete di se stesso).

Permettetemi di scherzare anche in questo frangente, anche se gli argomenti dibattuti nel freddo chioschetto, erano serissimi.
Volevo anche annotare che il chioschetto era pieno di condòmini e anche lo spazio antistante era occupato da altri amici che hanno seguito, con interesse e partecipazione, l'incontro.
Annoto, infine, che molte facce erano nuove. Segno che non siamo i soli ad interessarsi delle proprie cose (leggasi proprietà comuni costituite dalla sala, dalle strade, dai giardini, dalle panchine, dai lampioni etc etc di Ecopolis).

L'immagine è stata estrapolata da Google Maps - streetview

Lascia un commento

Impossibile trovare URL specifiche del gadget