Ecopolis NEWS‎ > ‎

L'illuminismo moderno

pubblicato 16 feb 2010, 07:43 da A S   [ aggiornato in data 17 feb 2010, 08:22 ]

Il fenomeno del LED
(acronimo di Light Emitting Diode, ovvero diodo ad emissione luminosa) sta sconvolgendo positivamente il mondo della tecnologia.

Il primo LED è stato sviluppato nel 1962 da Nick Holonyak Jr. e, da allora, ha fatto passi da gigante.

Il dispositivo sfrutta le proprietà ottiche di alcuni materiali semiconduttori per produrre fotoni a partire dalla ricombinazione di coppie elettrone-lacuna [fonte Wikipedia].

Lo so, quest’ultima frase non vi è molto chiara.

È chiaro, invece, che tubi catodici e lampade ad incandescenza sono oramai da relegare in soffitta.



Tra gli svariati utilizzi del LED vi sono anche quelli nell'elettronica di consumo (è infatti l’elemento costitutivo degli schermi dei televisori più tecnologicamente più avanzati) e, da qualche tempo, nella illuminotecnica con lampade a risparmio energetico.

Infatti i vantaggi dei LED dal punto di vista illuminotecnico sono:


  • durata di funzionamento (i LED ad alta emissione arrivano a circa 50.000 ore)
  • assenza di costi di manutenzione
  • elevato rendimento (se paragonato a lampade ad incandescenza e alogene)
  • luce pulita perché priva di componenti IR e UV
  • facilità di realizzazione di ottiche efficienti in plastica
  • flessibilità di installazione del punto luce
  • colori saturi
  • possibilità di un forte effetto spot (sorgente quasi puntiforme)
  • funzionamento in sicurezza perché a bassissima tensione (normalmente tra i 3 e i 24 V-cc)
  • accensione a freddo (fino a -40 °C) senza problemi
  • insensibilità a umidità e vibrazioni
  • assenza di mercurio
  • durata non influenzata dal numero di accensioni/spegnimenti


Per quanto riguarda gli assorbimenti, questi variano molto in funzione della tipologia, sono minori nei LED normali usati come indicatori rispetto a quelli ad alta luminosità (led flash e di potenza), secondo la seguente tabella:


Tipologia LED

Assorbimento (mA)

LED basso consumo

3 - 10

LED normali

10 - 15

LED flash

20 - 40

LED di potenza

350 - 1000

[fonte Wikipedia]

 


Lascia un commento

Impossibile trovare URL specifiche del gadget

Ecco perché, da qualche tempo, le aziende hanno cominciato a produrre LED per usi nel campo stradale


Teniamo ben presente che in Italia i consumi dell'illuminazione pubblica rappresentano il 1,9% dei consumi elettrici del nostro paese (5.917 milioni di kWh consumati nel 2004, erano 5.790,8 nel 2003) e contribuisce complessivamente alla nostra bolletta energetica per una quantità pari a 12,6 milioni di TEP (Tonnellate Equivalenti di Petrolio) [fonte Legambiente].

Di recente a Scandiano (RE), per la prima volta in Europa, l’illuminazione è stata affidata ad avanzatissimi impianti con tecnologia a LED ad alta potenza.

Il Comune reggiano, con la collaborazione della Careca Italia SPA (importatore della tecnologia LED prodotta dalla FOXSEMICON Integrated Technology Inc. di Taiwan), ha installato su un tratto stradale lampade a tecnologia LED da 180 Watt. Il primo in Europa !

Con la trasformazione degli impianti (otto lampade tradizionali da 250 Watt con sei impianti a LED da 180 Watt) si è ottenuto un risparmio energetico che si attesta sul 50%, pur mantenendo lo stesso livello di illuminazione.

I consumi notevolmente inferiori rispetto agli impianti ordinari, e la durata di gran lunga maggiore (superiore alle 50.000 ore, quindi, almeno 12 anni di utilizzo), insieme ai ridotti costi di manutenzione, consentono di considerare gli impianti con tecnologia a LED decisamente più vantaggiosi rispetto a quelli tradizionali.

I benefici di questa tecnologia sono:

  • a livello economico
  • a livello ambientale,

Infatti, oltre al sensibile risparmio energetico, vi è contemporaneamente uno straordinario contenimento dell’inquinamento luminoso.

Infatti, per sua natura, la luce generata dai LED può essere direzionata con precisione, consentendo di illuminare le aree desiderate senza dispersioni.

Inoltre i tempi d’accensione delle lampade con tecnologia LED, sono immediati e senza quegli strani sfarfallii delle nostre lampade.

Immaginiamo un po’ Ecopolis illuminata con i LED: invece di spendere 30.000 Euro l’anno potremmo spenderne 15.000 !



Il nostro buon Pasquale Lonigro, dopo aver letto l'articolo, ha suggerito un riferimento importantissimo: l'esperienza del comune di Torraca.
Questo piccolo centro del salernitano, appena 1273 abitanti (più o meno come ecopolis, dunque!), ha avuto la lungimiranza di dotarsi di un nuovo impianto di illuminazione stradale a LED. Il risparmio energetico è sensibile, sul sito del comune si parla addirittura del 65% !
Un interessantissimo racconto dell'esperienza di Torraca lo troverete sul sito web all'indirizzo http://www.comuneditorraca.it/start.html.
Navigando nel sito, alla sezione "l'innovazione", nella sottosezione "illuminazione a led" tantissimo materiale su cui meditare.